Come trovare clienti su internet

Il 2016 sarà l’anno dell’acquisizione clienti su internet!

Quanti articoli di giornale hai letto con questo titolo? Uno, nessuno o centomila?

Quanti sedicenti agenti ti hanno chiamato (o stalkerato) dicendoti che devi assolutamente iniziare a trovare clienti su internet?

Beh, per una volta devo dire che non hanno torto i sedicenti agenti o gli stalker dei call center e i giornali parlano ancora troppo poco di quanto la tua piccola attività potrebbe trarre vantaggio dalla promozione online.

Nel 2016 i clienti si trovano, anche, su internet!

Peccato però che siano le ricette fornite da chi ti telefona o ti viene a fare visita in negozio ad essere completamente fuori luogo.

Chi ti propone di trovare clienti su internet e, per ottenerli, ti dice che devi:

  • Pagare centinaia di euro per avere il sito (fatto da loro, ovviamente);
  • Pagarne altre centinaia per essere primi su Google (impossibile, dopo ti spiego perché);
  • Spenderne altre centinaia per promuovere la tua pagina su Facebook;

ti racconta una serie incredibile di cazzate (e scusa il termine).

Ho deciso di scrivere questo post per metterti in guardia dalle cazzate, appunto, che ti raccontano ogni 10 minuti (ho appena sentito uno spot radiofonico: ora anche le compagnie telefoniche ti vogliono vendere dei prodotti per l’acquisizione clienti!) e per insegnarti DAVVERO a trovare clienti per la tua attività grazie ad internet. Il tutto, senza regalare soldi alle agenzie. Niente è gratis a questo mondo ma se proprio devi (e devi, ahimé) investire del denaro per promuovere la tua attività allora è meglio utilizzarlo in qualcosa che funziona anziché regalarlo a chi ha interesse solo a mettersi in tasca la provvigione per un nuovo contratto.

Pagare centinaia di euro per avere il sito non ha senso

In queste settimane abbiamo subito attacchi, anche gravi e non solo verbali da parte di agenzie e freelance vari che di mestiere “fanno siti”. Questo significa che stiamo dicendo delle verità scomode e siamo assolutamente convinti di dover andare avanti con convinzione nella nostra battaglia.

Purtroppo, queste persone spesso dimostrano di non sapere neanche leggere quel che è contenuto in un testo scritto, altrimenti capirebbero che non ce l’abbiamo con le agenzie che realizzano prodotti validi per i loro clienti.

La nostra battaglia è contro chi:

  1. Vende siti che fanno schifo (non sono neanche leggibili dai cellulari, spesso) e costano tanto;
  2. Si fa pagare un canone annuo per tenere in vita un sito;
  3. Racconta frottole relative a servizi di posizionamento su Google o promozione su Facebook;
  4. Fa credere al cliente che basta un sito per trovare clienti su internet;
  5. Non parla dei risultati che si possono ottenere, e misurare.

Soprattutto, ce l’abbiamo con chi non capisce che deve dare al proprio cliente ciò che davvero gli è utile e non quello che costa di più!

Chiariamoci una volta per tutte: nessuno dice che un sito fatto bene, con un tema originale, con dei plugin impegnativi da configurare in modo opportuno e con una grafica studiata appositamente debbano essere venduti a 300 euro! Prodotti simili possono essere venduti a 2.000 come a 10.000 euro, e li valgono tutti! (Capito, una volta per tutte, voi che commentate senza capire ciò che leggete?).

Quel che diciamo noi è che per chi ha una piccola, piccolissima, attività e che ha poco budget totale per la promozione online, spesso inferiore ai 1000 euro, un sito come quelli è INUTILE! Non gli serve!

Meglio, molto meglio, insegnargli a realizzarsi, DA SOLO, un blog su WordPress con un tema personale e facilmente configurabile e personalizzabile con i plugin indispensabili.

Anche chi è poco avvezzo con la tecnologia e la programmazione, con un po’ di impegno può crearsi da solo un piccolo blog praticamente gratis. E’ possibile farlo con il nostro prodotto: Blog Fai da Te, l’unico corso rapido online che con video e una guida di supporto ti insegna a crearti, da solo e gratis, un sito funzionale per la tua piccola attività, facilmente personalizzabile.

Inoltre, perché si dovrebbe pagare OGNI ANNO per avere il sito online, quando gli unici costi che devi sostenere sono quelli relativi a dominio + hosting (meno di 50 euro l’anno)? Questo è un bel mistero!

Ah, sempre per rispondere agli intelligentoni che “fanno siti” per vivere, le vostre accuse nei nostri confronti relative a Blog Fai da Te sono patetiche perché:

  • Chi si blocca durante l’installazione del blog non viene lasciato solo ma riceverà la dovuta assistenza;
  • Se gli hacker o la mafia albanese decidesse di attaccare il blog della “Merceria da Pina” (immagino l’interesse che hanno a colpire questa povera Pina…) allora sì, deve intervenire un professionista. Ma questo non significa dover pagare OGNI ANNO un’agenzia perché si corre questo, remoto, rischio! Sarebbe come pagare un canone annuo per il carrozzerie poiché potreste incorrere in un incidente! Le persone normali vanno dal carrozziere quando bocciano!
  • Se il cliente vuole anche il logo, la personalizzazione, i contenuti, è logico che il blog non se lo può fare da solo! Ma magari queste cose le ha già! E, se proprio non ha voglia di fare da solo, allora è giusto che si rivolga ad un’agenzia.
  • A che serve avere tutti il sito uguale? Beh, cari miei, ci sono agenzie quotate in borsa che fanno la stessa cosa e si fanno pagare e pure bene! I temi su WordPress e quello che forniamo con Blog Fai da Te sono altamente e facilmente personalizzabili, state pure tranquilli!

 

Scarica l’e-book Gratuito:

Leggi I 7 Errori che ostacolano la tua attività e che puoi rimuovere gratis e scopri come aumentare il fatturato della tua attività immediatamente smettendo di commettere i soliti sbagli

Clicca qui per averlo GRATIS

 

Pagare per essere primi su Google: ossia come farsi fregare senza poter opporre resistenza

Abbiamo fatto più volte questo test. Ci siamo fatti accalappiare dalle agenzie che spacciano prodotti che ti portano ai primi posti su Google per capire cosa vogliono vendere e che garanzie forniscono.

In pratica, ti raccontano che per poche centinaia di euro l’anno ti faranno stare ai primi posti su Google. Poi però indaghi, fai le domande giuste e scopri che non ti garantiscono un bel nulla! Quel che fanno è farti la pagina su Google MyBusiness (che è gratuita!), magari arricchendola con qualche falsa recensione e dimostrarti che, quando qualcuno cerca il nome della tua attività, miracolosamente ti trova! E grazie al ….

Oppure, ti dicono che sarai nelle prime 3 pagine su Google, senza dirti che se sei fuori dalla prima pagina è come se non ci fossi e che la maggior parte delle persone clicca al massimo sul terzo risultato, senza andare mai oltre…

E se poi scavi scavi, ti dicono che al primo posto ti possono fare stare… basta pagare e acquistare le parole chiave tramite Google Adwords! Non ti dicono però quanto costa fare ciò né che per usare Google Adwords servono delle competenze specifiche che agenzie come quelle non ti possono certo garantire!

Vedremo dopo cosa fare per avere davvero persone entrano sul tuo sito senza dover regalare soldi alle agenzie…

Spendere centinaia di euro per avere + “Mi piace” sulla tua pagina Facebook….

Lo sai che non serve, quasi, a niente avere una pagina Facebook con migliaia di “mi piace”? Lo sai che gli utenti del famoso social network vedono, in media, solo il 4% dei contenuti della tua pagina, nonostante abbiano messo “mi piace” su di essa?

Ebbene sì: per evitare che ogni nostra bacheca sia illeggibile perché mostra tutti i post di ogni pagina nella quale mettiamo “mi piace”, Facebook fa una sorta di selezione naturale secondo algoritmi precisi e complicati. Se vuoi davvero raggiungere migliaia di persone su Facebook, devi PAGARE OGNI VOLTA che pubblichi un post, un contenuto o una promozione!

Chi ti dice il contrario ti mente. Quando ti propongono di farti pubblicità su Facebook, chiedi come intendono procedere. Se ti promettono tot “Mi piace” sulla tua pagina, mandali serenamente a quel Paese…

L’unica cosa che conta davvero sono i risultati!

Quel che nessuno dice è che al titolare di una piccola attività ciò che interessa davvero è una cosa sola: i risultati! Se spende tot euro tra sito, campagne su Google Adwords e su Facebook Ads e qualunque altra “diavoleria” che un esperto di marketing o di internet gli propone, quanti clienti acquisisce? Quante persone lo contattano? Quante telefonate riceve?

In definitiva: quanti soldi gli tornano indietro rispetto a quelli investiti?

Purtroppo, tanti, troppi, miei “colleghi” tendono a dimenticarsi di questo aspetto.

E allora, come si trovano clienti su internet?

Finalmente iniziamo a parlare di ciò che ti interessa davvero e spero che tu abbia perdonato questa lunga premessa che, però, ritengo fosse doverosa. Anche perché i nostri articoli, e i nostri prodotti, stanno creando scompiglio nella piccola Italia di quelli che “fanno i siti” o che vendono prodotti pseudo-truffa o comunque che non rispondono alle aspettative e alle necessità dei titolari delle piccole attività. Pertanto, sappiamo che quando qualcuno di contatterà e tu, avendo letto questo e gli altri nostri articoli, gli farai delle domande che metteranno in discussione quel che queste persone vogliono venderti, riceverai alcune risposte sprezzanti, che ti ho anticipato poco fa.

Per trovare clienti veri su internet non devi fare miracoli, ma ti serve avere una strategia.

E ti serve la consapevolezza che i miracoli non li fa nessuno e che devi smettere di delegare tutto quel che non capisci perché tu non hai tempo e “devi lavorare”.

Il tuo lavoro è anche, e soprattutto, trovare nuovi clienti, perché senza di questi la tua attività andrà incontro a seri problemi. Spesso parte del tuo lavoro è delegabile, mentre l’acquisizione di nuovi clienti non lo è affatto perché affidare a persone che di mestiere “fanno siti” o vendono prodotti ma non hanno mai gestito delle vere e proprie aziende, può causare danni irreparabili.

Tu sei l’unico che conosce davvero il tuo lavoro, il tuo mercato di riferimento, e le caratteristiche dei tuoi clienti. Pertanto, il marketing lo devi gestire tu.

Cosa ti serve per trovare clienti su internet?

La prima cosa che ti serve, se non ce l’hai, è la pagina su Google MyBusiness.

Di cosa si tratta? Si tratta di ottenere, gratuitamente, visibilità sulle mappe di Google e sul motore di ricerca.

Ad oggi, se cerchi una determinata attività, ad esempio una macelleria, e ti trovi a Palermo, i primi risultati che vengono visualizzati su Google sono proprio quelli derivanti dalle pagine di MyBusiness, come si vede in figura:

macelleria

Se pensi che posizionarsi ai primi posti su Google a pagamento è molto, ma molto caro e che con MyBusiness puoi ottenere questo risultato gratuito, ti invito assolutamente a verificare che tu abbia già la tua pagina e che la sua compilazione sia completa (puoi infatti inserire foto, indirizzo, orari di apertura, link al sito web e molte altre informazioni utili).

Per verificare se la tua attività è elencata su MyBusiness ti basta accedere all’indirizzo: https://www.google.com/business/

Se la pagina non ce l’hai, abbiamo realizzato un video tutorial che ti insegna a crearla in pochi minuti: lo trovi cliccando qui.

La seconda cosa che ti serve è un blog. Sì, un blog e non (solo) un sito. La differenza, detta in parole povere, è la seguente:

un blog è un sito che contiene, oltre alle solite pagine (chi siamo, dove siamo, contatti) anche dei post, degli articoli nei quali si spiega la propria idea differenziante, nei quali si parla dei problemi tipici dei propri clienti e del modo in cui si è in grado di risolverli.

Con il blog, ti poni come l’esperto capace di risolvere al meglio un problema sentito o di soddisfare un bisogno di alcune persone. La differenza tra chi ha un sito e chi ha un blog, pur proponendo gli stessi servizi, è lampante e determinante.

Infatti, prova a metterti nei panni di chi cerca un tipo di attività poiché ha un problema da risolvere.

Come tutti, andrà a fare delle ricerche su Google e visiterà due o tre siti prima di scegliere a chi chiedere un preventivo o da chi acquistare un prodotto. Se i primi due siti che visita sono i soliti nei quali trova le 3 pagine classiche e poi arriva sul tuo in cui può leggere una serie di articoli nei quali spieghi il tuo modo di analizzare e risolvere quel problema specifico, il cliente da chi sarà maggiormente incentivato a rivolgersi? Proprio a te!

Il blog ha un altro, grande, vantaggio. Quello di essere potenzialmente gratuito e semplice da creare anche se non hai competenze tecniche particolari.

Con il nostro prodotto “Blog Fai da Te“, con alcuni video ed una guida pratica dettagliata e ricca di immagini che illustra ogni singolo passaggio, puoi crearti il tuo blog con pochi euro, risparmiando migliaia di euro che le agenzie ti chiedono OGNI ANNO per tenere in piedi il tuo sito. Un sito che, peraltro, come abbiamo visto, spesso è praticamente inutile.

Se non hai ancora un sito o se ce l’hai ma sei stanco di non ricavarne nessun vantaggio e di dover pagare ogni anno centinaia di euro inutilmente, dai un’occhiata al nostro “Blog Fai da Te“, cliccando qui: http://www.blogfaidate.com/ .

Usa Facebook per trovare clienti!

Ok, hai la pagina su Google MyBusiness e hai anche un sito, preferibilmente un blog.

Ma… le cose non cambiano, non succede niente e di clienti che arrivano veramente da internet neanche l’ombra.

E attenzione, non commettere l’errore che commettono in tanti. Alcuni dicono: guarda, ci sono 1200 persone che, ogni mese, entrano sul mio sito, e altri che mi telefonano dicendo: ho trovato il numero sul sito. Peccato che questo non significhi nulla e non significhi soprattutto che si tratta di clienti veramente provenienti da internet.

Spesso, infatti, si tratta di persone già clienti che si sono dimenticati il tuo numero di telefono o il tuo indirizzo. Oppure, semplicemente, sono persone che hanno in realtà visitato la tua pagina su Google MyBusiness ma, per loro, è come se avessero visitato il tuo sito.

L’unico modo per far avere davvero traffico sulle tue pagine e trovare davvero clienti su internet è quello di rivolgersi alle due piattaforme pubblicitarie per eccellenza:

  1. Google Adwords
  2. Facebook Ads

In pratica, si tratta di creare delle inserzioni sponsorizzate o degli annunci pubblicitari rispettivamente sul motore di ricerca Google e sul famoso social network Facebook.

Ad oggi, Google Adwords, pur garantendo risultati ottimali, ha dei costi che sono troppo elevati e un pannello di gestione che richiede delle competenze abbastanza specifiche.

Facebook, invece, rappresenta un sistema fenomenale per trovare nuovi clienti a basso costo!

I vantaggi di Facebook Ads sono:

  1. La semplicità nel realizzare le inserzioni;
  2. I costi davvero molto bassi;
  3. Puoi iniziare quando vuoi e fermarti quando vuoi;

Le inserzioni, volendo, si possono creare con un paio di click. Facebook ha messo a punto un pannello di creazione degli annunci davvero semplice ed essenziale, che ti guida passo passo dalla individuazione del target alla pubblicazione dell’annuncio.

I costi, come dicevo, sono davvero molto, ma molto contenuti. Puoi impostare anche solo un budget di 4 euro, fare dei test per vedere cosa funziona meglio e, inoltre, interrompere in qualunque momento, con un semplice click.

L’unico rischio che si corre nel fare pubblicità su Facebook è quello di sprecare qualche centinaia di euro nel fare pratica. Infatti, ci sono dei piccoli trucchi, degli stratagemmi e delle vere e proprie accortezze che puoi acquisire solo dopo mesi, e forse anni, di test e di denaro investito che potrebbero portarti, nel frattempo, a sprecare prezioso denaro.

Puoi ovviare a questo spreco di denaro con un piccolo, ma davvero piccolo (39 euro!) investimento: con la video guida + manuale in pdf “Usa Facebook per Lavorare” potrai, da subito, evitare di commettere errori e utilizzare trucchi e stratagemmi che ti consentiranno di trovare nuovi clienti per la tua attività.

Se ancora non hai provato a cercare nuovi clienti su Facebook o se hai provato e hai trovato troppe difficoltà o ottenuto scarsi risultati, devi procurarti “Usa Facebook per Lavorare” a questo indirizzo: http://www.businessboom.it/corso-facebook/

Puoi iniziare… subito!

Non devi e non puoi perdere tempo!

Hai una pagina su Google MyBusiness?

Verifica subito e, se non ce l’hai, impara a crearla gratis grazie a questo video: http://www.businessboom.it/video-come-creare-la-pagina-su-google-my-business/

Hai un sito? Ti costa ogni anno e non ti dà risultati? Trasformalo, gratuitamente, in un blog! Procurati “Blog Fai da Te“!

Hai iniziato a trovare clienti grazie a Facebook? Fallo subito senza sprecare denaro inutilmente e senza perdere tempo ad imparare come funziona, grazie a: “Usa Facebook per Lavorare“.

Approfittane subito!

Questo è un momento d’oro per chi è abbastanza sveglio e intelligente da voler salire su questo treno.

Infatti, oggi puoi davvero creare il tuo blog gratis risparmiando sui costi delle agenzie e sui canoni annuali e sponsorizzare la tua attività su Facebook arrivando a pagare anche solo 6 o 7 centesimi per ogni click ricevuto e, quindi, per ogni potenziale cliente contattato.

Ma non sarà così per sempre! Anche Google Adwords, qualche anno fa, aveva dei costi molto bassi. Chi ne ha saputo approfittare ne ha tratto grandi vantaggi. Oggi, per una piccola attività come la tua, i costi per promuovere la tua attività su Adwords sono davvero troppo elevati. Presto sarà così anche per Facebook!

Pertanto, fossi in te non perderei ulteriore tempo!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *