Come creare un blog aziendale gratis senza affidarsi alle agenzie

Siamo alle solite: hai una piccola attività, un negozio, un business magari aperto da poco tempo e hai finalmente deciso di farti fare il sito perchè hai compreso che essere presenti su internet è ormai fondamentale, perchè la gente passa su internet buona parte del proprio tempo libero, proprio come fai te che in questo momento stai leggendo questo post.

Pensa al tuo tempo libero:

  •  quante volte mentre non hai nulla da fare prendi in mano il tuo smartphone e controlli la posta e i social network?
  •  quante volte la sera ti piazzi al computer per stare su Facebook, o fare ricerche relative alla tua attività o alle tue passioni?
  • quanto tempo passi su internet tra pc e smartphone?

Ormai internet è diventato fondamentale, e non avere un sito web, se hai una piccola attività, è un po’ come fare la fine del cappone, ovvero essere letteralmente castrati e precludersi la miglior possibilità di avere visibilità ed acquisire clienti.

Se stai leggendo questo articolo, non credo proprio che tu voglia fare il cappone, anzi sono sicuro che preferisci fare il gallo ed essere presente sul web con il sito della tua impresa.

Già… ma “farsi fare il sito” costa caro, le agenzie che hai contattato ti hanno chiesto non meno di 1500 euro e soprattutto pretendono un canone di mantenimento annuale con cifre a tre zeri e tu ti stai ancora chiedendo il perchè di questi prezzi che apparentemente sembrano folli…

  1. Perchè questa cifra?
  2. E’ possibile che lo spazio su internet, pur essendo cosi vasto, possa costare cosi caro?
  3. Quali competenze specifiche ci vogliono per fare un sito internet?
  4. Perchè un canone di mantenimento annuale cosi caro?
  5. Quanto tempo ci vuole per fare un sito web di 4 pagine?

Sono risposte a domande che le agenzie non possono darti, e sicuramente non ti daranno mai, perchè dovrebbero raccontare una realtà fin troppo scomoda per loro.

E allora provo a dartele io queste risposte, parlando con cognizione di causa visto che ho più di 10 anni di esperienza nella costruzione e gestione di siti e portali web…

1) Perché questa cifra?

Le agenzie partono dal presupposto che il piccolo imprenditore come te, di internet e di siti web ne sappia poco nulla e quindi hanno la possibilità di venderti letteralmente fumo, raccontandoti che ti possono dare un dominio personalizzato, che provvederanno all’hosting e all’attività di allocazione su un server specifico, che provvederanno all’ottimizzazione del codice html per un miglior posizionamento del sito sui motori di ricerca grazie all’uso di meta-tag (apposite parole chiave) nel codice della pagina web, che potranno inserire nel sito web immagini riguardanti la tua attività in modalità lightbox.

Insomma fanno un po’ come Don Abbondio che quando si trovava in difficoltà, faceva ricorso all’utilizzo del latino per non far capire nulla agli interlocutori. E in effetti cosa hai capito di quel che ho scritto prima? Direi poco o nulla, ma sappi solo che sono tutte operazioni che registrando un dominio, e all’interno del corso Blog Fai da Te è spiegato perfettamente il procedimento, vengono fatte direttamente dalla società registrante al costo di 30 euro l’anno. La cifra che le agenzie chiedono per realizzare il tuo sito aziendale è ingiustificata.

2) E’ possibile che lo spazio su internet, pur essendo cosi vasto, possa costare cosi caro?

Il dominio e lo spazio web per la realizzazione di un sito web aziendale costa non più di 30 euro l’anno. La cifra che le agenzie chiedono per realizzare il tuo sito aziendale è ingiustificata.

3) Quali competenze specifiche ci vogliono per fare un sito internet ?

Nessuna. Da qualche anno a questa parte, grazie a delle piattaforme gratuite come WordPress, è possibile costruire e gestire i siti web in modo quasi analogo alla stesura di testi su Word, grazie ad un’interfaccia semplice ed intuitiva che ti consentirà di scrivere e pubblicare testi, inserire immagini, mappe e form contatti senza alcun problema e senza la necessità che tu abbia alcuna competenza informatica. Grazie alla guida Blog Fai da Te, sarai in grado di fare queste operazioni seguendo tutte le indicazioni presenti al suo interno, con le immagini e i video per facilitarti ancor più la vita. Non serve essere dei programmatori o degli informatici per costruire un sito web! La cifra che le agenzie chiedono per realizzare il tuo sito aziendale è ingiustificata.

4) Perché un canone di mantenimento annuale cosi caro?

Sinceramente faccio fatica io stesso a dare una risposta a questa domanda perchè il dominio e lo spazio web costano non più di 30 euro l’anno e difficilmente un sito aziendale viene modificato frequentemente (solitamente una volta fatti, non vengono toccati per anni). E comunque modificare una pagina con WordPress è equivalente a modificare un testo su Word! La cifra che le agenzie chiedono per realizzare il tuo sito aziendale è ingiustificata.

5) Quanto tempo ci vuole per fare un sito web di 4 pagine?

Questa è la risposta più importante, quella che veramente ti farà capire che ti hanno letteralmente rapinato se hai speso 1500 euro. Costruire un sito web aziendale, partendo dal presupposto che i testi e le immagini gliele fornisci tu, comporta non più di 2 ore e mezza di lavoro.

  • 10 minuti per registrare il dominio
  • 10 minuti per scaricare e installare l’ultima versione di WordPress
  • 10 minuti per configurare le impostazioni di WordPress
  • 20 minuti per scaricare ed installare i plugin
  • 15 minuti per scelta e impostazione del tema (che sono gratuiti o già disponibili in rete a 10 euro)
  • 5 minuti per impostare le barre di navigazione
  • 10 minuti per l’impostazione delle categorie
  • 1 ora per costruire le tre paginette canoniche (chi siamo, dove siamo, contatti)
  • 15 minuti per impostare il blog

 

Per un totale di 155 minuti!

 

Se consideri che i prezzi richiesti per costruire il sito web aziendale variano dai 1500 ai 2000 euro. questo significa che le prestazioni delle sedicenti agenzie ti costano dai 600 agli 800 euro l’ora…

Poi ci sono quelle che ti offrono “compreso nel prezzo” un servizio fotografico presso il tuo negozio… Direi che è meglio non commentarla questa…

In conclusione, per costruire un sito web aziendale di 3-4 pagine ci vogliono meno di 3 ore di lavoro di una persona che, senza essere un ingegnere informatico o un programmatore, ha un po’ di dimestichezza con le piattaforme (CMS) che servono a costruire le pagine web. Per cui, la cifra che le agenzie chiedono per realizzare il tuo sito aziendale è ingiustificata.

Non farti abbindolare da chi ti fa promesse di avere un bel sito ma per prima cosa ti chiede 1500 euro per fare il copia-incolla delle informazioni che tu gli dovrai dare, per caricare 4-5 foto che tu gli dovrai fornire, per inserire una mappa che ricaveranno inserendo il tuo indirizzo su google maps…

Perchè spendere 1500 euro l’anno quando con 47 euro (IVA compresa) puoi avere un servizio migliore?

Dai uno sguardo a Blog Fai da te e scopri che il sito puoi benissimo fartelo da solo!

Con il video-corso: “Blog Fai da Te“, potrai:

  1. Mandare a quel paese chi ti vuole estorcere denaro ricattandoti;
  2. Realizzare, da solo, il nuovo sito della tua attività;
  3. Creare, oltre ad un sito, un vero e proprio blog con contenuti che ti aiuteranno a vendere SUL SERIO i tuoi prodotti e servizi;
  4. Risparmiare, nel corso degli anni, migliaia di euro!

Non ti spaventare, se pensi di non essere in grado. Abbiamo testato “Blog Fai da Te” chiedendo a degli ultra-cinquantenni di usarlo per creare il loro sito, ottenendo risultati entusiasmanti!

Soprattutto, pensa ai vantaggi che ne ricaverai.

Se vuoi conoscere nel dettaglio i risultati che puoi ottenere grazie a “Blog Fai da Te”, clicca qui sotto:

www.blogfaidate.com

E’ giunto il momento di fare crescere davvero la tua attività!

 

Commenti

  1. roberto dice

    Trovo questo articolo fortemente fuorviante e poco indicativo della realtà….. quantomeno poco completo.

    A volte cifre del genere non sono giustificate da nulla, è vero, ma altre volte sono il compenso di una professionalità acquisita nel tempo… senza fare tutto il ragionamento su SEO ed ottimizzazioni del genere (comprese immagini e cose simili).

    Inoltre non ho ben capito, state proponendo di pagare un TOT all’ora? e chi decide il costo di quell’ora di lavoro?

    Capisco che dobbiate vendere un vostro prodotto e quindi vi trovate a dover criticare degli altri professionisti… però per favore, fatelo con criterio!

    • admin dice

      Ciao Roberto, sono lieto di risponderti e vorrei chiarire i tuoi dubbi circa l’articolo…

      Partiamo dal presupposto che mi rivolgo al nostro target di riferimento che sono le piccole imprese: i negozianti, i piccoli esercizi commerciali, ristoranti, gastronomie, mercerie, vivai, dentisti, idraulici, imprese edili, ecc.

      Per queste categorie di imprese, spesso il sito rappresenta soltanto un modo per essere presenti sul web senza grosse pretese di database o e-commerce, ed è proprio su queste categorie che le agenzie ci marciano maggiormente, proponendo siti con templates spesso preconfezionati, non responsive o mobile friendly, di tre paginette, chiedendo delle cifre davvero assurde.

      Ora, io capisco la professionalità, capisco che tutti debbano portare a casa la pagnotta con il proprio lavoro, ma quando si esagera è giusto sottolinearlo… Quanto pensi che ci voglia a far scegliere un tema preimpostato al cliente, installare il cms e fare il copia incolla delle informazioni che il cliente stesso fornisce? Tre ore sono perfino tante e chiedere dai 1500 ai 2000 euro l’anno per questo è un’esagerazione bella e buona.

      E se anche il sito per un idraulico valesse davvero 2000 euro, perché ha un cms originale, un tema unico, dei plugin creati apposta, l’errore è comunque evidente, perché ad un idraulico NON serve un sito di quel genere ma basta un wordpress ben configurato, come insegnamo a fare noi.

      Ci tengo a precisare che se invece parliamo di siti in cui servono dei database di gestione, serve installare degli e-commerce, o cose più complicate, allora il discorso cambia, ma normalmente al nostro target di riferimento queste cose non servono e noi ci rivolgiamo a questo genere di persone…

      Non stiamo proponendo di pagare un TOT all’ora il sito, ma sottolineiamo che per 3 ore di lavoro la richiesta di 1500-2000 euro è una cosa folle, al di la delle competenze e delle professionalità acquisite, che per fare siti web al calzolaio o alla pasticceria sono davvero minime e questo tutti lo sanno ma nessuno lo vuole dire.

      Ci tengo ancora a sottolineare come sia, a mio avviso invece, fuorviante chiedere certe cifre per un sito, che poi messo online e lasciato li non porterà alcun cliente e nessuna visita, perchè la SEO oggigiorno è diventata una “merce” destinata a chi ha grandi budget e tra l’altro non offre alcuna garanzia. E comunque non sarebbe compresa nei 1500 euro di canone annuale che viene richiesto… O sbaglio?

      Come glielo raccontiamo a chi ha speso 1500-2000 euro per mettere online un sitarello di quattro paginette che per avere un po’ di visitatori deve ancora investire qualche centinaio di euro al mese di pubblicità?

      Tra l’altro mi fa riflettere il fatto che si stiano scandalizzando a questo post e a questo nostro prodotto proprio le agenzie che non sono affatto chiamate in causa, almeno quelle che lavorano in modo serio e professionale. Non vorrei pensare che altre invece abbiano un po’ la coda di paglia, magari proprio perché impiegano mesi a consegnare un sito fatto pagare una cifra elevata ma che non è quel che il committente richiede.

      Mi aspettavo delle reazioni a questo articolo e al nostro prodotto, ma non certo da parte delle agenzie che si autoproclamano “serie” quanto da quelle che fanno delle vere e proprie truffe ai loro clienti, e invece… Dovreste anche voi ribellarvi a chi vende prodotti che non valgono anziché difendere “la categoria”.

      Difendere il cliente è sempre la soluzione migliore, non credi?

      Senza parlare dell’equivoco più grande, ossia quello di non dire al cliente che avere il sito è solo il primo passo per la promozione online della propria attività e che poi serve altro, dalla SEO ai social, dalle inserzioni su Facebook Ads a quelle su Adwords, passando per l’email marketing. Invece, gli si rifila un sito magari bello, originale, tecnicamente molto avanzato, ma che non gli serve a nulla e gli esautora anche tutto il budget a disposizione.

  2. Anton dice

    Articolo molto generico e abbastanza fuorviante direi. Appare evidente come sia stato scritto ad hoc per vendere il tuo prodotto. Il sito fatto in WordPress lo fa anche un bambino di 10 anni è chiaro ma difficilmente chi ha una propria attività ha il tempo per imparare WordPress visto che spesso non ha alcuna competenza informatica e per mettere mani. Sei così sicuro che l’idraulico o il macellaio sappiano utilizzare word? Potrà imparare a mettere su il sito articoli immagini ecc ma quando avrà bisogno di una customizzazione o di un intervento grafico personalizzato che cosa fà chiama te per farsi fare un corso di photoshop, css o php? Lo sai che WordPress può essere akerato in un millisecondo se non curi l’aspetto della sicurezza vero? Questo il cliente lo sa fare? il cliente sa fare un redirect della pagina di login tramite htaccess? Saprebbe cambiare modificare le chiavi di salatura o proteggere una tabella del database? Io sono del parere se letame vendi letame avrai. WordPress non è solo installazione in 5 minuti ma è uno strumento ormai di sviluppo e chi ci sa mettere mani DEVE chiedere quello vale…

    • dice

      E’ qui finalmente hai centrato il punto, anzi ne hai centrati più di uno, come ad esempio che WordPress sia utilizzabile anche da un bambino di 10 anni se ben istruito… Ma quante agenzie ti fanno strapagare il sito fatto con WordPress, tanto al cliente interessa soltanto l’estetica e nulla più? Un po’ come succedeva anni fa con i siti in flash, fatti strapagare e completamente inutili.

      Non sono sicuro che idraulico e macellaio sappiano usare Word… Ovviamente come tutti ci si rivolge ad un certo target, e ovviamente chi legge questi articoli si presume che abbia almeno un minimo di competenza, poi è ovvio che chi non sa usare almeno Word o accedere a Facebook, non considererà questa opportunità e se dovesse aver bisogno di un sito si rivolgerà a chi lo sa fare, nella speranza di non trovare uno sciacallo.

      Come ho scritto nel commento precedente, il prodotto è rivolto all’80% dei piccoli imprenditori che non hanno necessità particolari, e che comunque sono costretti a salassarsi per avere un sitarello vetrina… E’ difficile che un fioraio, una gastronomia, un meccanico, un carrozziere abbia bisogno di una customizzazione o di un intervento grafico personalizzato. Se poi dovesse averne bisogno potra contattare me come una qualsiasi altra agenzia e farsi fare un preventivo, ma ti ripeto, e lo dico perchè mi ci trovo spesso nella situazione, la maggior parte dei piccoli imprenditori, commercianti, ecc. ha la sola necessità di avere un sito senza grosse pretese ed è proprio a loro che ci rivolgiamo suggerendo una soluzione diversa.

      Poi mi dici che WordPress può essere hackerato in qualsiasi momento e anche qui non posso darti torto, ma ti immagini gli hacker che prendono di mira il sito del prosciuttaio o della ferramenta sotto casa? Ma a pro di cosa? Insomma se si vogliono cercare delle giustificazioni a tali costi spopositati ci si deve muovere in altre direzioni…. E ripeto non parlo di chi con il sito deve fare e-commerce, gestire dei database con svariati dati, in quel caso la politica del “Fai da te” non è quella giusta, ma non potrai non convenirne con me che la maggior delle piccole attività non ha bisogno di tutte queste menate che invece gli si rifilano per far lievitare il costo…

    • dice

      E tu sì che hai capito tutto…

      Non abbiamo un tariffario, non facciamo siti, noi. Noi insegnamo ai titolari di piccole attività a comprendere come anziché regalare 2000 euro l’anno ad un’agenzia per avere un sito web debbano implementare una strategia per acquisire nuovi clienti e imparare a fidelizzarli. A spendere denaro per trovare nuovi clienti, non per avere il sito figo.

      Ma chiedere che lo capiate è troppo, me ne rendo conto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *