Hai un sito per la tua attività? Ecco 10 menzogne che sicuramente ti hanno raccontato (e una ti sconvolgerà)

Ogni volta che parlo con una persona che ha una piccola attività e che è un po’ affranta dai risultati che sta ottenendo sul fronte della ricerca di nuovi clienti mediante campagne pubblicitarie, vengo assalito dallo sconforto e dalla rabbia.

Perché è incredibile quanto siano diffuse, e date per scontate, alcune convinzioni che fanno tanto comodo a chi campa sulle spalle delle persone che lavorano e non hanno tempo per informarsi a dovere.

Il 90% dei titolari di piccole attività sono convinti che basta avere il sito per trovare clienti su internet.

Ovviamente non è vero e anzi, non è questa l’unica convinzione del tutto errata con la quale agenzie web e agenti incravattati spillano quattrini agli ignari imprenditori, senza portare loro alcun risultato.

Purtroppo so che questo articolo mi creerà parecchi problemi perché migliaia sono le agenzie che prosperano grazie a queste convinzioni indotte ed errate, però ho a cuore la verità e voglio che emerga.

Ho così elencato le 10 cose che le web agency propinano ai loro clienti spacciandole per vere e che, invece, sono assolutamente false.

1. Ti serve il sito

Può sembrare assurdo e illogico, eppure farsi fare il sito, per una piccola attività, non è doveroso.

Specie se si pensa che basta avere il sito per ottenere dei risultati. Spesso, ad amici e parenti che “volevano il sito” (ovviamente gratis…), ho detto loro: siccome non volete spendere soldi fare il sito e non renderlo utile è solo uno spreco di tempo (il mio tempo, peraltro).

Molto meglio farti una pagina su Facebook e curarla in modo efficace. E crearsi la propria pagina, gratis, su Google My Business (guarda qui il video su come crearla).

Quando l’agenzia o l’agente che fa il giro dei negozi ti dice: ma al giorno d’oggi se non hai il sito non esisti, mandalo, cortesemente, a quel paese!

2. Il sito costa caro

Le agenzie più “oneste” ti chiedono 1500 euro per farti il sito. Altre sparano oltre 2000 euro. Volete sapere quanto si impiega a creare un piccolo sito vetrina con le classiche 4 pagine standard (Chi siamo, dove siamo, cosa facciamo, contattaci)? Tre ore!

Certo, spesso il cliente è colpevole di non fornire i dati e i contenuti da inserire e questo fa allungare i tempi. Ma nel caso del cliente ideale che subito ti fornisce il materiale da inserire il tempo di creazione e messa online del sito non va oltre la mezza giornata. Pausa caffè compresa.

3. Il sito costa tot OGNI ANNO

Non esiste alcun motivo logico per il quale si debba pagare OGNI anno un canone corposo per mantenere online il proprio sito.

Le agenzie si prendono parecchi soldi per tenere in vita il sito.

Salvo aggiornamenti frequenti (che comunque potrebbero essere contabilizzati a parte), i costi che si devono sostenere annualmente per il sito sono i seguenti:

  • Il costo del dominio (meno di 10 euro)
  • Il costo dell’hosting (50 euro a starci larghi)
  • Il costo del database (su Aruba, 7 euro).

Per quale motivo, allora, chiedere 600 o 700 euro l’anno?

4. Il dominio resta a noi

Questa apparente clausola poco importante lega, per sempre, il sito della tua attività all’agenzia che te lo ha realizzato.

Infatti, registrando a proprio nome il dominio del sito, le agenzie, al termine dell’annualità, dicono al titolare dell’attività: deve rinnovare, altrimenti perde il sito e tutti i contenuti!

Nel momento in cui decidi di farti fare il sito da qualcuno, imponi la tua volontà: il dominio lo registro io e il sito, per il quale ho pagato, resta a me. Altrimenti, addio.

Se non l’hai ancora fatto, scarica la guida gratuita “I 3 segreti per fare esplodere il tuo fatturato“. Non ti costa nulla. E potrai imparare molto.

 

Scarica l’e-book Gratuito:

Leggi I 7 Errori che ostacolano la tua attività e che puoi rimuovere gratis e scopri come aumentare il fatturato della tua attività immediatamente smettendo di commettere i soliti sbagli

Clicca qui per averlo GRATIS

 

5. La grafica e la creatività sono importanti

Una delle motivazioni con la quale le agenzie giustificano i prezzi elevati è che la grafica e la creatività sono tanto indispensabili quanto costose.

Balle!

Certo, il sito deve essere decente, ma come reagiresti sapendo che esistono dei temi GRATIS molto belli e funzionali che possono essere utilizzati da chiunque? Non ci credi? Dà un’occhiata qui: http://html5up.net/

Chiariamoci una volta per tutte: ciò che renderà il tuo sito utile e capace di portarti nuovi clienti per la tua attività sono i contenuti e il modo in cui li promuovi, non certo la creatività.

La creatività è importante per gli spot televisivi, non per una strategia di marketing che ti porti dei clienti!

6. I contenuti non contano

I blog di contenuti, con cui emergere rispetto ai tuoi concorrenti che si limitano a pagare profumatamente per farsi realizzare un inutile sito vetrina, sono morti.

Questo ti dicono le sedicenti agenzie.

In realtà, il blog continua ad essere un efficace canale per promuovere la tua attività online.

Grazie al blog puoi acquisire autorevolezza e puoi dimostrare, parlando dei problemi del cliente e di come sei in grado di risolverli, di essere la persona giusta da contattare e non semplicemente uno dei tanti di cui si può conoscere soltanto un numero di telefono ed un indirizzo.

 

Prima di leggere il resto del post, che ne dici di cliccare sul pulsante qui sotto per ripagare il mio impegno? Grazie mille davvero!

 

7. Devi aspettare un annetto per vedere i risultati

Ma chi l’ha detto? Probabilmente è una questione di mero calcolo: sottoponendo i propri clienti a dei contratti annuali, tirarla un po’ per le lunghe in modo da arrivare alla fine dell’anno quando, finalmente, qualcosa sembra smuoversi, rappresenta un ottimo modo per strappare un rinnovo ulteriore.

Con una strategia di marketing a 360° i primi risultati si vedono dopo poche settimane!

Ultimata la fase dei test, della realizzazione dei contenuti e della messa a punto della strategia, i primi contatti da parte dei potenziali clienti DEVONO arrivare!

Altrimenti è tutta fuffa. Lo è oggi come lo sarà tra un anno.

8. Ti facciamo andare primo su Google

Molti agenti di rinomate agenzie sono arrivate, con un leggero ritardo di quattro o cinque anni, a capire che buona parte dei piccoli imprenditori sanno che avere un sito non basta ma bisogna che sia visibile su Google affinchè poi arrivino i clienti. “Tranquillo, ti facciamo andare primo su google!” è la balla che viene raccontata senza ritegno.

Ad oggi, praticamente NESSUNO può garantire questo risultato, neanche se disponi di un budget elevatissimo e soprattutto per le parole chiave più competitive.

Chi ti promette il posizionamento su Google garantito e per parole chiave, ti sta vendendo fuffa, quando non vuole proprio fregarti.

9. Ti facciamo sbarcare sui “Social”

La frase: ti creiamo gli account sui vari social, dietro lauto pagamento, è un po’ come se, all’atto di acquistare un’auto, il venditore ti dicesse: alla consegna, ti diamo la macchina pulita e con le gomme.

Un’agenzia che ti apre gli account sui vari social network, ossia Facebook, Twitter, Google My Business, Pinterest e Instagram, fa un atto dovuto, scontato.

Ben altro discorso è quello di studiare una strategia efficace per aumentare la presenza della tua attività sui sopra citati social. E solo tramite la realizzazione di contenuti specifici è possibile ottenere dei risultati concreti.

10. Il budget? Lo stabiliamo noi!

E’ chiaro, nella vita fai altro e non puoi sapere se per una campagna pubblicitaria seria ed efficace possono bastare 100 euro o se, invece, te ne servono almeno 10.000.

Però non ha senso che sia l’agenzia a stabilire il budget.

Un’agenzia che ha davvero a cuore il futuro della tua attività ti spiega i risultati che puoi raggiungere con le cifre che sono alla tua portata. Cercherà di farti spendere il meno possibile per guadagnarsi la tua fiducia in modo che poi tu possa aumentare il budget. Chi ti forza per tirare fuori più soldi possibile, fregandose delle tue possibilità e senza darti la prova del fatto che le soluzioni studiate ti faranno ottenere dei risultati, non ha un atteggiamento corretto.

 

Sono convinto che anche a te, se hai avuto a che fare con una di queste agenzie, sono state spacciate per verità assolute queste 10 menzogne.

Sei ancora in tempo a rinsavirti e a smettere di farti fregare.

Il sito non basta, il sito (quasi) non conta.

Ciò che ti serve è una strategia a 360° di marketing finalizzata a trovare nuovi clienti per la tua attività.

E i risultati di questa strategia devono essere assolutamente misurabili perché se non ottieni tot nuovi clienti ogni tot euro investiti, allora stai sprecando denaro e, probabilmente, arricchendo qualcuno che non sta svolgendo bene il proprio lavoro.

Quello che puoi fare, da subito e GRATIS, è leggere la guida:

I 3 segreti per fare esplodere il tuo fatturato nonostante la crisi

e guardare il Video Corso Rapido Gratuito per fare pubblicità su Facebook

due risorse gratuite che potranno darti suggerimenti per scoprire come ottenere risultati reali e concreti per la tua attività, al riparo dalle menzogne che ti hanno sempre raccontato.

Se, invece hai fretta, e vuoi DA SUBITO iniziare a impostare autonomamente una strategia completa per l’acquisizione online di nuovi clienti a basso costo, allora non perdere ulteriore tempo, visita la pagina del Corso “+ Clienti.

 

PS: molti dei nostri utenti stanno ottenendo risultati STRAORDINARI dalla pubblicità su Facebook e, in particolare, dalle tecniche che insegniamo nel corso: Usa Facebook per Lavorare. Lo trovi qui: businessboom.it/corso-facebook/ o cliccando qui sotto:

Vuoi iniziare SUBITO a trovare NUOVI CLIENTI per la tua attività grazie a Facebook? Scopri il Video Corso (5 lezioni video + manuale in pdf): Usa Facebook per Lavorare!

 

Scopri di più sul corso: Usa Facebook per Lavorare! 

 

Commenti

  1. albi dice

    E tutto vero quello che dici, io non ho fatto altri passi solo xke la mia azienda si sta rifacendo il nuovo look ma devo davvero andare avanti in un altro modo.

    • dice

      Grazie della tua risposta Albi.
      Spero che la tua azienda comprenda che destinare il 100% del budget previsto per la pubblicità al sito è una cosa senza senso.
      Tutte le aziende dovrebbero, anche le più piccole, definire una strategia di marketing a 360° finalizzata all’acquisizione di nuovi clienti. Qualunque altra cosa ti propongano, è solo uno spreco di denaro.
      Ciao

  2. Donato dice

    Comunque… il mio non era una critica ma un’ alert detta in modo sarcastico… fa attenzione che gli stronzi sul web in questa categoria son tanti.

    poi si vede che segui Frank Merenda 😉

    • admin dice

      Ciao Donato, si, in effetti seguo, tra gli altri, anche Frank Merenda. C’è sempre da imparare e farlo dai migliori è un pregio.
      Quando scrivo certi post per aprire gli occhi alla gente, so che mi attiro critiche.
      Nessun problema.

  3. incoerenzadilagante dice

    Non valuto molto corretto parlare male delle agenzie per il web, quando si vendono ebook online a quel prezzo, scrivere costa fatica è vero, ma non parlando male di chi lavora: oltre ai costi di base (che variano a seconda dei servizi, non hai parlato di e-commerce, di inserimento prodotti, di SEO e SEM e di servizi di copywriting o creazione di contenuti da 0). Piuttosto ci sono agenzie oneste che dedicano ore di lavoro e del proprio tempo, sottopagate a fare cio’ che la gente non ha tempo e non sa fare! Che pretendono design che non esistono né sono scaribili, non sono mai contenti, pur avendo PRETESO loro stessi il COME andava fatto senza un minimo di preparazione o consulenza e poi si lamentano se il business va male! Se ti rivolgi a dei professionisti 1 accetti il preventivo e se ne puo’ discutere giacché come ogni lavoro non lo fai tu ma altri al posto tuo (e no non ci vuole mezza giornata a farlo, ci sono anche FUNZIONI o codici da sistemare e fare funzionare BENE!). A quel punto perché si dovrebbe rivolgere ad una agenzia? Semplice! Perché chiedi un servizio! Io se non so farmi le scarpe vado dal calzolaio, se non so fare un muretto chiamo un muratore. Se non so fare le grafiche o un web o un’app semplice chiamo chi lo sa fare. Il rispetto del lavoro altrui è la base per una società migliore. lungi dal volere truffare la gente per costi eccessivi! Cosa che comunque si rivolta contro chi lo fa in questo campo! Probabilmente questo commento mi rendo conto è scomodo e non sarà preso in considerazione.
    Nemmeno io sono d’accordo sul canone annuo, non ha senso per il cliente, la spesa è dovuta all’allestimento, il resto è mantenimento dei costi dominio ed eventualmente implementazione e seo. Ad ogni modo i soldi non si raccolgono sugli alberi e l’azienda ha le sue bollette e quindi un minimo di mantenimento sarebbe dovuto (tipo servizio help desk, aggiornamento.

    • dice

      Ciao,
      in realtà francamente questa storia tutta italiana di non parlare male di chi lavora la ritengo una cavolata che fa più danni che altro.
      A me personalmente, prima ancora che il mio personale tornaconto, interessa salvaguardare il mio target di riferimento, evitando che continui a prendersi fregature che poi, quelle sì, rovinano il mercato.
      Se, infatti, per mettere al riparo le migliaia di attività piccole che avrebbero semplicemente bisogno di un sito carino, responsive, con quei 3 o 4 plugin indispensabili, per potersi aggiornare in autonomia il sito, corro il rischio di parlare male e creare danni a miei “presunti” colleghi allora… non me ne può fregare di meno e, anzi, sono contento!
      Le tante critiche che riceve questo articolo e tutta la nostra comunicazione imperniata sul “fattelo da solo, il marketing”, nascono tutte dall’incomprensione del nostro target di riferimento.
      Noi ci rivolgiamo a piccoli commercianti, a ditte artigiane, a parrucchiere, b&b, ristoranti, locali eccetera e, per questi, sfido te come chiunque altro a dire che è necessario uno studio approfondito, un lavoro creativo e di programmazione.
      Non prendiamoci in giro, almeno tra di noi!
      Davvero alla ditta che installa condizionatori a Brescia serve un ecommerce? Davvero gli serve un’elaborazione grafica? Davvero ha bisogno di un CMS creato appositamente per lui e non gli basta un piccolo blog in wordpress, con 4 plugin e le istruzioni per installarlo e aggiornarlo?
      Ma dai, su!
      Se anche mi vuoi dire che il tuo sito vale 2000 euro perché fai questo e quest’altro io mica affermo il contrario! Dico solo che, per il mio target, E’ INUTILE!
      E perché poi far pagare ogni anno centinaia di euro per il mantenimento?
      Invece che prendervela con noi, prendiamocela, tutti quanti, con quelli, i più famosi, che si fanno pagare a peso d’oro dei siti squallidi e che non servono a nulla, e che pretendono, OGNI anno, il pagamento di un canone del tutto ingiustificato!

      • dice

        E aggiungo una cosa ancora:

        il motivo per il quale combatto questa battaglia è che, facendo spendere 2000 euro per un sito a chi ha una piccola attività, lo convinciamo che: “dopo che hai speso questa cifra e hai il tuo sito, avrai tanti nuovi clienti”.
        Alimentando così la convinzione, tutta italiana, che fare marketing non serva a nulla.
        Ho parlato con centinaia di piccoli imprenditori che non capiscono come mai non trovino nuovi clienti grazie a internet “nonostante abbiamo fatto il sito!”.
        Iniziamo ad essere onesti con i nostri clienti, diciamo loro che avere il sito, di per sè, non ti porta neanche mezzo cliente, e spieghiamo loro, invece, che il sito è solo il primo passo e che poi occorre diffondere i proprio contenuti, la propria idea differenziante, le proprie offerte e promozioni e questo può avvenire SOLO con il marketing e che questo marketing si paga!
        Molti nostri clienti hanno imparato a risparmiare sul costo del sito, facendosi da soli un blog accattivante e funzionale grazie a Blog Fai Da Te (www.blogfaidate.com) e, con i soldi che hanno risparmiato, possono fare del marketing che porta risultati e clienti VERI, grazie a Facebook, ad Adwords e all’email marketing.
        Davvero non riuscite a comprendere questa cosa?
        E allora, chi sta fregando chi?

        • incoerenzadilagante dice

          ok, anche se non è detto che facebook o le ads portino reali clienti target purtroppo. Adesso c’è chi vende anche campagne adwords e social e i sistemi di email marketing, appunto perché non sanno come gestirle o purtroppo non ne hanno tempo. Comunque comprendo ed approvo quel che dici ora che ho compreso meglio. 2000€ sono troppi per un piccolo business quello non va bene! Soprattutto al giorno d’oggi che tutto “possono” farlo, se non ci sono altre leggi sui cookie o la privacy che impongano costanti aggiornamenti. Quello che volevo sottolineare è non far lavori grossi a piccole aziende che appunto se lo possono gestire così, sempre che vada loro bene. Purtroppo c’è anche chi non è mai contento in questo mestiere e se un pixel è fuori posto è tutto da rifare… E qui sorge un problema di cui mi lamentavo prima cioè il chiedere consulenze gratis appunto perché c’è la convinzione che tutto si possa fare da soli … Poi “evvabé ma aggiustare il plugin cosa vuoi che sia!” :) complimenti per il blog e scusa lo sfogo del precedente commento :)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *